Sign In

Dott.ssa Alice Bruschi – Psicologo Psicoterapeuta – Sansepolcro (AR)

Via del Prucino, 2, 52037 Sansepolcro AR

Dott.ssa Alice Bruschi – Psicologo Psicoterapeuta – Sansepolcro (AR)

Chi sono:

Dopo il diploma classico mi iscrivo alla facoltà di Psicologia presso l’Alma Mater Studiorum, università di Bologna, conseguendo la laurea con una tesi sperimentale svolta presso il Dipartimento di Fisiologia Umana e Generale dello stesso ateneo. Proseguo i miei studi conseguendo la laurea specialistica in Neuroscienze, a seguito della quale svolgo tirocinio abilitante presso il Dipartimento di Psicologia dell’età evolutiva e della famiglia presso l’Ausl di Forlì. Sostenuto l’esame di Stato mi iscrivo all’Albo degli Psicologi della Regione Toscana con il n. 6228. Nel 2012 mi iscrivo alla scuola quadriennale di specializzazione post laurea in Psicoterapia Breve Strategica di Arezzo, dove seguo e affianco il mio maestro Giorgio Nardone nella terapia. Dal 2016 svolgo attività di psicoterapia preso il mio studio privato a Sansepolcro, in via del Prucino n.2.

La Terapia Breve Strategica si differenzia da altri modelli terapeutici perché rappresenta un intervento breve e mirato per affrontare e risolvere le problematiche di tipo psicologico, utilizzando tecniche efficaci ed efficienti rivolte al trattamento di :

– DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO;
– DISTURBI DELL’ALIMENTAZIONE (anoressia, bulimia, binge eating);
– DISTURBI OSSESSIVO-COMPULSIVI;
– DISTURBI DEL TONO DELL’UMORE (depressione, disforia; bipolarismo..);
– DISTURBI SESSUALI;
– PROBLEMI RELAZIONALI E DI COPPIA;
– TERAPIA INDIRETTA PER LE PROBLEMATICHE DEI BAMBINI.

Flessibilità e rigore sono due parole d’ordine di un modo di intervenire che è al tempo stesso scientifico e creativo; nell’esigenza che sia la terapia a prendere forma sulle caratteristiche della persona e non la persona a doversi adattare alla terapia.

Che cos’è la TBS:

L’intervento strategico è in grado di produrre significativi miglioramenti già a partire dalle prime sedute, grazie all’utilizzo di tecniche costruite ad hoc per ogni disturbo e all’utilizzo di prescrizioni che il paziente dovrà mettere in pratica nell’intervallo fra sedute. La Terapia Breve Strategica non si occupa della ricerca delle cause del problema nel passato, ma si focalizza nel produrre cambiamenti nel presente. Il fine è la risoluzione del problema presentato, che costituisce l’obiettivo dell’intervento terapeutico.

Con la TBS, il paziente, attraverso un intervento di tipo strategico, viene guidato ad acquisire una maggiore elasticità mentale e la capacità di fronteggiare i problemi, sviluppando nei loro confronti, un più ampio ventaglio di strategie risolutive.

Si tratta di un intervento terapeutico breve e focale, orientato ad eliminare la sintomatologia che induce il paziente a ricorrere al terapeuta, ma anche a rendere permanenti i risultati in funzione di un obiettivo ancora più importante : cambiare le proprie abitudini disfunzionali, ossia tutti quegli atteggiamenti mentali che vanno ad incidere negativamente sulla vita quotidiana e di relazione.

La terapia breve Strategica non è quindi una terapia superficiale e sintomatica , ma si propone come una terapia radicale e duratura.

Efficacia del trattamento:

Di seguito, una breve sintesi dei risultati di efficacia dei vari protocolli di trattamento (Nardone, Balbi, 2008):

– Disturbi fobici e ansiosi 95% dei casi
– Disturbi ossessivi e ossessivo-compulsivi 89% dei casi
– Disordini alimentari 83% dei casi
– Disfunzioni sessuali 91%dei casi
– Disturbi dell’umore 82% dei casi
– Disturbi dell’infanzia e dell’adolescenza 82% dei casi
– Disturbi legati alla dipendenza da internet 80% dei casi
– Presunte psicosi, disturbo borderline di personalità 77% dei casi.

Con le parole di W. Shakespare “non c’è notte che non veda il giorno”.



Servizi